domenica 30 luglio 2017

Tempesta D'Amore: William protegge Ella ma vuole Rebecca!


Il triangolo protagonista della tredicesima stagione di Tempesta D'Amore si farà sempre più intricato nelle puntate in onda in Germania a settembre.

Le Anticipazioni rivelano che William aiuterà Ella e Rebecca a trovare un ufficio per la loro agenzia di Wedding Planner e, nonostante la netta opposizione di Christoph, occuperà abusivamente l'ex atelier di Clara.

Quando un cliente non si comporterà bene con Ella, William la difenderà a spada tratta, rischiando di andare incontro ad una denuncia e così la ragazza tornerà a sperare. Una pia illusione visto che Newcombe inviterà Rebecca a fare un'escursione in moto. Guai in vista?

29 commenti:

  1. Quale luogo poteva scegliere se non la stanza delle necessità.Ovvio.Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' molto meglio quella originale di Harry Potter sotto certi aspetti. Aha aha aha.
      Giò

      Elimina
    2. Sotto tutti gli aspetti. Quella è mitica.

      Elimina
    3. Non me lo dire, sono una Harry Potter fan accanita.
      Giò

      Elimina
    4. A chi lo dici. Adoro. Laura

      Elimina
    5. Già anche se la Rowling è un po' avara di grandi momenti emotivi o meglio stringata e lascia tutto all'immaginazione dei lettori, poi c'è la Potter visione che può portare fuori strada a volte, senza dimenticare che alcuni dei film non sono all'altezza dei libri. Comunque grandi storie d'amore anche in Harry Potter quanto Sdl anche se sono due generi diversi, ma pure li l'amore è protagonista e poi c'è un amore non corrisposto per eccellenza ma davvero profondo. Queste due Rebecca ed Ella continuano a non dirmi nulla, ma William riesce nell'impresa di fare una figura ancora peggiore, è superficiale e lunatico nel passare da una donna all'altra. Non oso immaginare cosa dirà di Clara quando verrà nuovamente fuori l'argomento.

      Giò

      Elimina
    6. Concordo. La Rowling non è stata larga di manica dal punto di vista sentimentale. Vero, alcuni film sono molto al di sotto dei libri. Se penso al Principe Mezzosangue dove il protagonista, escluso Harry, era Severus e compare 10 minuti, lo trovo piuttosto assurdo. Io dei 3 nuovi non sopporto nessuno Soprattutto William. Laura

      Elimina
    7. Io credo che il punto sia che essendoci la Potter visione predominante ovviamente non possiamo sapere ad esempio come si innamorano i personaggi secondari (per dire a me piacevano Remus e Tonks moltissimo ma lei ha pubblicato l'estratto della loro storia su Pottermore non molto tempo fa ma sui libri c'è ben poco proprio perché avviene off screen tutto). E per collegarsi con Sdl, le donne di Harry Potter sono tutte donne forti, non ce ne è una che si possa definire femminuccia, dalla più giovane alla più vecchia comprese le cattive ed è uno dei miei aspetti preferiti...Comunque grandi storie d'amore, ad esempio con Ron e Hermione si capisce dal primo libro che sarebbero stati insieme, hanno litigato da subito!!!
      Quanto ai film per me i peggiori sono terzo, quarto, quinto, mancano parti essenziali. Dillo a me, io William non lo sopporto proprio...
      Giò

      Elimina
    8. Vero. Il problema è la Potter visione. Tutto gira intorno ad Harry. Per carità, è giusto, dato che è il protagonista, ma uno spazio maggiore per le altre storie poteva ritagliarlo la Rowling. Concordo sui film peggiori. Spesso hanno penalizzato momenti importanti a favore di altri più frivoli. Certo, l'amore tra Ron ed Hermione è stato subito chiarissimo. William non ha niente che mi attiri né fisicamente né caratterialmente. Laura

      Elimina
    9. Spesso li hanno proprio eliminati i momenti importanti, tipo il funerale di Silente. Infatti non ho mai capito la ship Harry/Hermione, sono sempre stati come fratello e sorella stop. E' tutto visto con gli occhi di lui ovviamente.

      William più che altro dimostra una facilità nel passare da una donna all'altra che non mi fa pensare ad un donnaiolo perché non lo è, però è il classico uomo che non ha problemi con le donne e in un certo senso si approfitta di questo, è molto lunatico, Clara è finita subito nel dimenticatoio e questo fa pensare che era uno sfizio da togliersi e un trofeo da esibire per far soffrire il fratello perché ha fatto così e anche con queste due è la stessa cosa, in fondo non penso sarebbe rimasto tanto a lungo con Ella.
      Giò

      Elimina
    10. Concordo su Harry ed Hermione. Anche per me William non è un donnaiolo ma approfitta della situazione. E menomale che diceva di amare tanto Clara. Dimenticata in 3 giorni. E con quelle due io non riesco a vedere tutto sto amore. Né con l'una né con l'altra. Laura

      Elimina
    11. Diciamo che William in questo senso è un po' un bluff come carattere: perché si è presentato e sembrerebbe socievole e aperto e probabilmente lo è e questa cosa contribuisce a mettere a suo agio il prossimo: in generale con le donne appunto non è un donnaiolo, ma proprio visto il suo modo di fare, lui si trova a suo agio con le donne e le donne con lui e in qualche modo gli si avvicinano. La stessa Clara si avvicina a lui perché vede in lui qualcosa di totalmente diverso da Adrian: un certo calore affettivo che in fondo all'inizio in Adrian sembrava assente o meglio era nascosto per ragioni ovvie legate alla psicologia del personaggio.
      Giò

      Elimina
    12. Infatti. William è facilitato dal suo modo di essere. Almeno su un piano superficiale,perché andando a scavare più a fondo si può notare che è anche un uomo geloso, invidioso, rosicone e lamentoso. Laura

      Elimina
  2. Quale luogo poteva scegliere se non la stanza delle necessità.Ovvio.Laura

    RispondiElimina
  3. Non riesco a capire dove vogliano andare a parare gli autori, ci sono molte cose che non mi quadrano. Per esempio perché non si decidono a far mettere insieme William e Rebecca? Poi Ella si era finalmente decisa a dimenticare William, e aveva accettato la corte di questo Quirin che dimostrava un interesse per lei, poi William scopre che questo Quirin non è quello che sembra e per difendere Ella lo prende a pugni e si becca una denuncia, e Ella torna a sperare. Ma che senso ha? Perché introdurre questo Quirin e non dargli un antagonista? E perché far sperare di nuovo Ella, quando potevano farla mettere con l'antagonista di turno e far mettere finalmente William con Rebecca? Mary2

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Semplicemente perché non sarà Quirin l'antagonista per Ella, sarà probabilmente qualcun'altro. E poi stiamo comunque parlando dell'antagonista, non si può sperare che Ella dimentichi William in quattro e quattr'otto, nessuna protagonista l'ha mai fatto. Anch'io spero che si mettano presto insieme, ma solo perché non sopporto più questa situazione, ma non cambia nulla, se è davvero Rebecca la protagonista il lieto fine non è vicino e William continuerà, almeno per come la vedo io, ad essere indeciso ancora per molto.

      Elimina
    2. È proprio questo che non capisco, se l'antagonista sarà un altro per Ella, perché introdurre questo Quirin? Qual è lo scopo? Far illudere di nuovo Ella? Dimostrare che William è innamorato di Ella? Comunque la situazione va sbloccata, perché questa situazione davvero non si sopporta più, è insostenibile. E che rendano chiaro chi sono i veri protagonisti. Elisa ma si sa nulla di un eventuale canzone di William e Rebecca? Mary2

      Elimina
    3. Innanzitutto non sappiamo per quanto rimarrà Quirin, magari è servito solo per questa storyline e se così fosse non potrebbe essere lui l'antagonista. Una cosa che però balza agli occhi è che Ella continua ad essere la protagonista delle trame.

      Rebecca e William balleranno insieme, magari in quella circostanza sentiremo la loro canzone, ma non ne sono così sicura.

      Elimina
    4. Non credo che Quirin rimarrà per molto, è vero Ella continua ad essere la protagonista delle trame, che sia un segnare chiaro che è lei la protagonista? Cominciò a crederlo anche io. Per quanto riguarda la canzone di Will e Rebecca anche io avevo pensato al ballo insieme durante la festa di fidanzamento di Charlotte e Werner, ma nemmeno io sono sicura, comincio a pensare che probabilmente non c'è l'avranno. Secondo te è Ella senza dubbio la protagonista? Mary2

      Elimina
    5. Senza dubbio no, però per me ha più possibilità lei, però la situazione è ancora molto confusa e la cosa non mi piace per nulla, come non mi piace il personaggio di Rebecca: sarà più matura e meno pesante di Ella, ma io la trovo lo stesso noiosa. Non fa altro che fantasticare sul fidanzato dell'amica e che a conti fatti non affatto incisiva, anzi...

      Elimina
    6. Concordo con te Elisa, nemmeno a me piace tutta questa confusione, non mi piace la cosa dei tre protagonisti, sono sempre stati due e così dovrebbe continuare a essere. Nessuna delle due secondo me è adatta a fare la protagonista, ma se devo scegliere tra i due mali preferisco Rebecca, trovo Ella immatura e pesante e a tratti arrogante. Mary2

      Elimina
    7. Perfetta per William, visto che lui è uguale. Io spero solo che questa stagione non duri troppo...

      Elimina
    8. Concordo. Spero anch'io che non duri troppo. Scusate, per il doppio commento di prima. Non me ne sono accorta. Laura

      Elimina
    9. Già condivido e poi chi altro potrebbe sopportarlo uno come William. La stessa Clara secondo me nel finale non dico che stava perdendo il suo carattere ma mi è sembrata un po' frastornata anche perché stava con quell'isterico che in qualche modo la destabilizzava. Se all'inizio Clara e William sembravano compatibili alla fine non si è vista più questa grande compatibilità, anche perchè è venuta fuori quella con Adrian.
      Giò

      Elimina
    10. Per me la compatibilità con Adrian c'è sempre stata, l'unico problema è che lui erano troppo superficiale e cieco per accorgersene e per meritare una donna come Clara. Anche lei, per carità, doveva maturare e la sofferenza per un amore non corrisposto l'ha fatta diventare la donna che è diventata, e per me lo stesso si può dire di Adrian, la sofferenza che ha provato per Clara, lo ha reso l'uomo che è diventato. William, invece, rimarrà sempre lo stesso, c'è poco da dire.

      Elimina
    11. Infatti ritengo che gli autori abbiano messo in scena un ribaltamento di ruoli, un'incompatibilità apparentemente totale o almeno hanno cercato di fare così, diciamo una specie di finto inganno: al momento della rottura Clara-Adrian dopo il finto aborto e dopo aver visto il comportamento di lui, credo che molti spettatori abbiano pensato: "Ma come può essere l'uomo tanto amato da Clara uno che la tratta così?". Perché fino a quel momento Adrian aveva peccato di tante colpe (egoismo, insensibilità, superficialità), ma "nei" normali in un uomo di quell'età tutto sommato, li raggiunge il punto più basso e tutto sommato perde più punti di quelli che merita di perdere e probabilmente lo spettatore medio la pensa così perché giustamente empatizza con Clara che in quel momento vuole stare lontana da lui perché impaurita da quell'uomo che ha visto così (perché poi a dirla tutta lei lo idealizzava, lo vedeva anche come non era un po' come Emma con Felix). Penso che in quel momento la loro compatibilità va a farsi benedire anche se poi si riavvicinano ma la Clara visione con l'arrivo di William ribalta le carte in tavola e modifica la visione anche dello spettatore medio: subito intesa e compatibilità con lui e Adrian complice i suoi errori tagliato fuori. Ma il fraintendimento è apparente perché la Clara che si avvicina a William non è la solita Clara, è una persona umiliata, ferita e sola e vede in lui cose che ha, ma anche che non ha. Poi con l'amore per Clara, Adrian finalmente è venuto fuori in tutta la sua potenza.
      Giò

      Elimina
    12. Come ben sai io la vedo diversamente, l'episodio dell'aborto ha creato di sicuro delle frizioni tra loro, ma come più volte ho anche scritto, Clara lo ha perdonato subito e non gli ha mai portato rancore e per me questo dimostra il grande amore che Clara provava per Adrian. Per quanto riguarda William, è solo arrivato al momento giusto e le ha dato le attenzioni che desiderava. Proprio come Clara era infatuata del "piccolo" Adrian, lui era da sempre infatuato della "piccola" Clara, ma il loro rapporto non è mai andato oltre, è sempre rimasta una cotta adolescenziale, soprattutto per lui, altrimenti non l'avrebbe scordata così in fretta... Io continuo a sostenere che la storia tra William e Clara non sia nulla di speciale, dal momento che per lui era solo un'ossessione e una sorta di rivincita nei confronti del fratello e lei ci si è messa insieme solo per dimenticare Adrian, cosa che non è mai riuscita, per di più.

      Comunque sono uscite le anticipazioni e chi aveva scommesso che Beatrice avrebbe sostituito il figlio morto con quello di Tina ci ha visto giusto. Rebecca e William si baciano, ma lei nasconde la verità a Ella... La cosa noiosa è che avevano appena fatto pace, perché lei le rivela il motivo della morte di Marcel (a quanto ho capito il casco era danneggiato). Sono davvero noiose ste due! E pensare che, con le anticipazioni di oggi, arriviamo solo a 76 puntate dall'inizio della stagione...

      Elimina
    13. Si ma infatti non mi riferisco al mancato perdono, quello avviene subito e come dici tu è simbolo della grandezza di Clara (io al posto suo non ci sarei riuscita), ma secondo me Clara si è portata appresso dei limiti da quell'episodio, ha considerato Adrian da quel momento in poi "l'uomo sbagliato" (e prima nonostante il matrimonio di lui non era così definitiva), lo dico perché di William non faceva altro che dire che era quello giusto quindi per esclusione lei considerava Adrian quello sbagliato. E da quando è che ha smesso di considerarlo giusto o perfetto? Da quell'episodio e poi si è portata dietro questa idea per molto tempo, complice anche la relazione con William che le serviva per autoconvincersi (perché di William diceva che era quello giusto perché secondo me lei si era messa in testa che Adrian era quello sbagliato), altrimenti perché sta zitta quando scopre i sentimenti di Adrian e che William sa e anche quello che capita dopo la baita? In questo senso la baita è stata una benedizione perché è vero che lei subito dopo fa marcia indietro ma non può neppure fare finta di nulla.
      Io penso che alla fine l'episodio dell'aborto non ha peso tanto nell'economia dei sentimenti di Adrian per Clara ed è giusto così ma serve a far sputare ad Adrian quelle parole che tutti aspettavamo su Desirée...
      Giò

      Elimina
    14. Ogni protagonista razionalmente si pone dei motivi per autoconvincersi di non poter stare con il protagonista ad un certo punto e secondo me quello di Clara è stato quello: il considerarlo l'uomo sbagliato ed era frutto in gran parte di quell'episodio e li era colpa anche di Clara perché Adrian non era né l'uomo spietato di quell'episodio ma neanche quello che credeva lei fin troppo edulcorato. Il vero Adrian sarebbe venuto fuori solo dall'amore di lui per Clara.
      Giò

      Elimina