domenica 24 settembre 2017

Tempesta D'Amore: Puntata n. 2775 - William respinge Ella! [Germania, 25 settembre 2017]

Tempesta D'Amore: William respinge Ella [FOTO/ARD Christof Arnold]
Tempesta D'Amore: Puntata n. 2775. Ella (Victoria Reich) non riesce a convincere William (Alexander Milz) che non crede che Rebecca (Julia Alice Ludwig) non provi nulla per lui. Nel frattempo, il ragazzo è costretto ad affrontare lo scandalo legato al Torneo di Golf in cui Christoph (Dieter Bach) lo ha coinvolto. 

Werner (Dirk Galuba) capisce che lo scandalo in cui è stato coinvolto William è opera di Christoph. Beatrice (Isabella Hubner) continua ad impedire che vengano scattate foto o girati video al suo bimbo ed Alfons (Sepp Schauer) ne fa le spese. 

Viktor (Sebastian Fischer) nasconde i suoi sentimenti per Alicia (Larissa Marolt); il miglioramento dei suoi rapporto con Christoph lo convince a continuare su quella strada. Michael (Erich Altenkopf) cerca di consolare Natascha (Melanie Wiegmann), triste perché ha perso il lavoro sulla nave da crociera. 

8 commenti:

  1. Soltanto a me Ella sembra anche patetica, oltre che intrigante e falsa nel correre dietro a William? la foto mi trasmette proprio quello...Questa ragazza anche nelle puntate italiane dà sempre l'idea di essere inopportuna e invadente...Secondo me oltre al fatto che hanno scritto un personaggio odioso, la trovo anche piuttosto anacronistica e molto poco verosimile come figura femminile...
    Giò

    RispondiElimina
  2. A me non è mai piaciuta e non l'ho mai considerata una protagonista degna di essere chiamata tale. Già in queste puntate iniziali è parecchio irritante e non ha ancora fatto nulla!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa cosa è talmente vera e talmente evidente che l'unica cosa che eventualmente la poteva rendere "simpatica" al pubblico o poteva fare in modo che qualcuno potesse empatizzare con lei non è servita a nulla: mi riferisco al fatto che la sua amica si innamora del suo uomo per la seconda volta. Se Ella fosse stata diversa di carattere, di comportamenti e di reazioni, quella sarebbe stata una freccia al suo arco, in questo caso invece...
      Giò

      Elimina
    2. Giò, ho visto la foto e ho pensato la stessa cosa su Ella. E non avevo ancora letto il tuo commento. Infatti,gli autori hanno perso l'occasione di avvicinare il personaggio al pubblico. Laura

      Elimina
    3. Soprattutto al pubblico femminile. Perché qualsiasi donna empatizzerebbe con un personaggio femminile che in un certo qual modo si ritrova a vivere per ben due volte una situazione simile, che è un po' l'incubo di ogni donna o uno degli incubi, invece l'hanno resa insopportabile e il pubblico ovviamente si è "schierato" con Rebecca e probabilmente ha pensato più cose della serie: "Forse è lei che ha qualcosa che non va se gli uomini la mollano", è diventata quasi un'aggravante...Poi c'è da dire che con William, ad onor del vero, è lei praticamente a cercarsela, di essere mollata.
      Giò

      Elimina
    4. Appunto. Il problema qui non è che Rebecca "vince" per meriti suoi (lasciando il beneficio del dubbio, ovviamente) ma per demeriti di Ella. Poi una cosa è commettere errori. Un'altra è fare intrighi. Tra rendersi antipatici e essere intriganti c'è un abisso. Laura

      Elimina
    5. Si infatti è quello che penso io, infatti ho ribattezzato Rebecca come un personaggio "parassita" perché è così: la sua storyline è inesistente, in questo senso vive alle spalle di Ella fin dall'inizio e quando Ella se ne va, le fanno cercare la madre perché l'unica cosa che si sa di lei è che è stata adottata, quindi è scontato farglielo fare...Ma mi sono fatta questa domanda: Rebecca che cosa ha di suo per essere amata? che cosa ha che colpisce a livello di temperamento, di storia personale? Io la trovo anonima come personaggio e una protagonista dovrebbe essere tutto tranne che essere anonima, approssimativa ed emergere per esclusione. Ella è un personaggio a metà, nè una protagonista, neppure del tutto la Patrizia della situazione.
      Giò

      Elimina
    6. Concordo in pieno. Tutte le protagoniste hanno una storia, una personalità. Poi ognuno di noi sceglie le sue preferite in base ai gusti, preferendo un tipo o un altro. Ma qui non vedo caratteristiche particolari per poter operare una scelta. Sì, Ella è un ibrido. Laura

      Elimina