domenica 10 dicembre 2017

Tempesta D'Amore: Le Pagelle dal 3 al 9 dicembre 2017

Grossi colpi di scena hanno caratterizzato le puntate di Tempesta D'Amore in onda da domenica 3 a sabato 9 dicembre 2017. Le  Pagelle si concentrano nuovamente su Beatrice [VOTO 4] e Friedrich [VOTO 4], la cui storia d'amore fa acqua da tutte le parti.

Se la gelosia di Ella [VOTO 4] è davvero spiacevole, anche il comportamento di Rebecca [VOTO 5] non è proprio da premiare. William [VOTO 5] sembra invece fare il finto tonto.

Molto infantile anche il comportamento di Werner [VOTO 5] e Susan [VOTO 5]. Giusta invece la decisione di Charlotte [VOTO 7] di andare alla ricerca del fratello. Molto discutibile il rapporto tra Desirée [VOTO 5] e Nils [VOTO 5], soprattutto per le conseguenze che sta generando.

16 commenti:

  1. Concordo con i voti! Per non parlare dei sogni assurdi che fa Ella, come quello di ieri sera...detto sinceramente non mi è piaciuto per niente!Daniela M.

    RispondiElimina
  2. Concordo sui voti avete visto tranne Charlotte tutti hanno l' insufficienza una stagione deludente

    RispondiElimina
  3. Concordo con i voti, diciamo che è davvero una noia il tutto.
    Quanto a Beatrice e Friedrich, sembrano davvero due anime gemelle per come hanno messo la questione, sono uguali, fatti per stare insieme e lui sotto certi aspetti è pure peggio, almeno Beatrice si presenta subito per quello che è, lui invece oltre che senza scrupoli come lei, è pure ipocrita.

    Di William non mi sorprende nulla, da quanto ho letto nelle anticipazioni, si farà "apprezzare" come sempre, anche al suo ritorno nelle puntate tedesche, degno figlio di sua madre.

    Io più che trovare discutibile la liaison Desirèe-Nils, anche quello, inevitabilmente mi viene da pensare che dopo Adrian, Desirèe è scesa in basso quanto a uomini, almeno dal suo punto di vista, prima Oskar poi Nils...
    Giò

    RispondiElimina
  4. Che occhiate enormi c'ha Rebecca Madonna...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente, se poi aggiungiamo che è bruttina...
      Giò

      Elimina
  5. Terribili e insopportabili i tre protagonisti. Anche se Ella sta esagerando nelle sue reazioni, ha ragione di essere gelosa in quanto William è davvero tonto e anche abbastanza ritardato. Ma non si è accorto degli sguardi di Rebecca? Mah! Continuo a pensare a questo orribile trio come ad una faccenda tra adolescenti e basta
    Desirée sta portanto Nils dalla sua parte e lo coinvolge per salvarsi la pelle ed in questo è molto simile alla madre anche se poi la disprezza per averla aiutata insieme al suo degno compare ipocrita.
    Sì solo Charlotte si salva questa settimana, mi è piaciuto l'incontro con il fratello (pur trovando poco realistica la situazione).
    Peace and love
    EVA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo su Desirée, si crede tanto migliore della madre, ma a me non sembrano così diverse, hanno lo stesso modo intrigante e truffaldino di ottenere le cose, mirando sempre e soltanto al proprio tornaconto personale. Infatti mi urta parecchio i nervi quando la critica e le fa la morale.

      Elimina
    2. Sono d'accordo in linea di massima. Ciò che appare in superficie è quello: Desirèe è grosso modo come sua madre, il frutto non cade mai lontano dall'albero e così via...
      Nonostante tutto provando a osservare meglio Desirèe, credo che non sia irrecuperabile come sua madre, è vero che ciascuno è responsabile delle proprie azioni, però è anche vero che Desirèe è così anche perché è cresciuta con una madre come Beatrice che le ha inculcato solo quei valori, non ha mai avuto un altro modello o comunque non è stata in grado di essere migliore di chi l'ha messa al mondo.
      Per dire la scena di ieri di lei che "parla" con il fratello David guardando la foto è significativa in tal senso.
      Detto questo se Desirèe è così, per me al 50 % è farina del suo sacco e quindi colpa della stessa Desirèe, per la restante metà è a causa della madre.
      Giò

      Elimina
    3. Ma non era cresciuta lontana dalla madre?

      Per me è semplicemente irrecuperabile, non sarà arrivata ad uccidere qualcuno, ma era disposta a fare morire di freddo due persone, è una manipolatrice e ogni volta che fa qualcosa di male trova sempre il modo per farla franca e non sa fare altro che addossare i suoi fallimenti sugli altri, lei poverina è sempre una vittima. Il fatto poi che sia stata una buona sorella non significa che sia una brava persona.

      Elimina
    4. E il fatto che abbia avuto una madre così non è una giustificazione, David è riuscito a maturare e a diventare una brava persona. Mi pare davvero assurdo difenderla soprattutto dopo quella che ha fatto passare a Adrian, ma soprattutto a Clara, un personaggio molto amato anche da te, tra l'altro.

      Elimina
    5. Attenzione, non la sto difendendo a spada tratta, anzi, non è certo un personaggio che apprezzo, dico che la mia sensazione è che sia meno peggio di quello che sembra.
      Non ho scritto che la giustifico per il fatto che ha avuto una madre così, dico che indubbiamente Desirèe è così per colpa sua ma anche a causa della madre che ha avuto, è una constatazione non una giustificazione.
      Non dimentico certo il male fatto a Clara.
      Giò

      Elimina
    6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    7. Dal tuo ultimo commento non si direbbe dal momento che stai giustificando il suo comportamento. Fino a qualche mese fa la criticavi aspramente...

      Elimina
    8. Non la sto giustificando, proprio per nulla, non ne avrei motivo visto che mai l'ho sopportata; ho solo espresso la mia opinione su questo personaggio in maniera oggettiva. Dico che non è sorprendente che da una madre come Beatrice sia venuta fuori una figlia come Desirée, così come sarebbe potuta venirne fuori anche una figlia diversa, una brava persona, questione di probabilità basti vedere David all'interno della stessa famiglia. Ripeto, trattasi di constatazione oggettiva, non di giustificazione
      Giò

      Elimina
  6. Direi che concordo con i voti, a parte qualche sfumatura. Sto facendo sempre più fatica a seguire Tempesta d'Amore in questa stagione. Mi sembrano tutti impazziti. Si salva Werner, che nonostante qualche caduta di stile (specie quando provoca Friedrich, cavoli, non potrebbe tacere?) sembra il più lucido del gruppo. Al contrario, anche se questa settimana non è stata male, Charlotte mi dà il nervoso con il suo malinteso senso di giustizia per cui di solito prende delle cantonate paurose con conseguenze inenarrabili (speriamo che stavolta col fratello redivivo non sia così). Nel triangolo Ella-William-Rebecca al momento sto con Ella. E' lagnosa, petulante e pesante, ed è pure esageratamente gelosa, ma visti i precedenti e visto poi come andranno le cose non ha tutti i torti. Senza contare che verrebbe il nervoso anche a me se sentissi il mio fidanzato ridere e scherzare con un'altra mentre io sono a letto con la febbre. Stupido William a non pensarci, ma Rebecca non si sta comportando da amica. Il suo comportamento sarebbe accettabile, forse, se lei non fosse interessata a William. Ma dato che invece è innamorata, dovrebbe in tutti modi evitare di stare con lui, oppure dovrebbe dire la verità a Ella: è innamorata anche lei di William e vuole conquistarlo, che vinca la migliore. Almeno combatterebbero ad armi pari.
    Comunque davvero, una stagione non esaltante. Secondo me è sbagliata la formula. Tempesta d'Amore ha sempre avuto una coppia protagonista ben delineata. Che poi per arrivare al lieto fine si passi sempre attraverso altri innamoramenti, a volte anche con accoppiamenti meglio assortiti di quello definitivo, è vero, ma la coppia di protagonisti deve essere ben delineata. Il triangolo non va bene. A chi guarda Tempesta non interessa sapere "chi", interessa sapere "come" si arriva al lieto fine. Ovviamente è un'opinione personale. Saluti a tutti. Giulia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo anche io sullo sbaglio riguardo alla formula, anche io non sono favorevole ai cosiddetti "tre protagonisti", le eventuali modifiche non vanno fatte alle fondamenta, ma bisogna modificare senza toccare le basi.

      Charlotte per come la vedo io ha una concezione tutta sua del senso di giustizia, non così positiva.

      Concordo anche secondo me la questione William-Rebecca-Ella va valutata grosso modo così. Aggiungo un altro aspetto: Ella è lagnosa, petulante, pesante, gelosa-ossessiva, però la cosa che secondo me la rende anche così fissata è il complesso di inferiorità che ha verso Rebecca. Ella in fondo ha poche esperienze sentimentali, per non dire quasi nulla, non dico che Rebecca sia una mangiauomini, però ci sa fare, si vede, quindi è comprensibile che oltre a tutti i problemi che ha, Ella è tanto insicura anche per quello, secondo me si vede.
      Gli uomini non di rado sono stupidi e William non fa eccezione, nel caso specifico io non lo vedo per niente preso da Ella, sicuramente non quanto lei lo è da lui.
      Giò

      Elimina