lunedì 12 febbraio 2018

Tempesta D'Amore: Desirée diventa buona?


Desirée Bramigk, antagonista della dodicesima stagione di Tempesta D'Amore, come sappiamo tornerà brevemente al Furstenhof nel corso del ciclo n. 14 ma come la ritroveremo?

Le Anticipazioni rivelano che Desirée si dimostrerà altruista con tutti, tanto che tornerà in Baviera per presenziare al battesimo del nipote Tom, rivelandosi di grande aiuto a Tina in merito ad una strana vicenda che la coinvolgerà. E non è tutto. 

Desirée dimostrerà di apprezzare la storia d'amore nata tra Nils e Tina e riuscirà a dare supporto a Christoph, suo datore di lavoro ma anche ex flirt che vivrà una grossa crisi con la moglie Alicia. 

Dunque Desirée è davvero cambiata o la sorpresa è dietro l'angolo? Difficile pensarlo, visto che Louisa von Spies si fermerà davvero poco sul set di Sturm der Liebe

8 commenti:

  1. Spero che ritorni ancora una volta ma per più tempo, per restare.

    Patrzia Dietrich

    RispondiElimina
  2. E' comunque stata via del tempo, ha iniziato una nuova vita in qualche modo, off screen magari ha avuto delle esperienze che l'hanno fatta maturare, cambiata, chi lo sa....
    A me non sorprende il suo beneplacito alla relazione Tina-Nils: la storia della Bramigk con Nils credo che non abbia convinto nessuno, nessuno ha mai pensato che Nils facesse per Desirèe, che potesse essere quello giusto per lei etc...

    Quanto a Christoph, credo che più che bontà, sia furbizia, è pur sempre il suo datore di lavoro.

    Io non credo sia diventata buona a tutto tondo, una come lei diventerebbe noiosa se lo diventasse, forse si è ammorbidita.
    E comunque trovo naturale aiuti Tina e quindi anche Tom, visto che è figlio di David e David è sempre stato l'unica persona a cui Desirèe era legata da affetto...
    Giò

    RispondiElimina
  3. Sono curiosa di vedere queste puntate sono contenta che aiuta Tina
    Chissà con Christoph ho letto che lo rende un po' felice magari ci tenta lei.....ma sono curiosa

    RispondiElimina
  4. Ben venga che rimanga per poco. Anche in versione più buona non l'ho mai sopportata, per quel che mi riguarda prima torna via meglio è.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Immagino si tratterrà per il tempo che durerà questa storyline su quel Carsten.

      Desiree buona è un controsenso, non nel senso assoluto del termine, sarà migliorata, in qualche modo era già meglio sul finale, poi neppure io sarò mai appassionata di questo personaggio. Vediamo cosa farà...
      Giò

      Elimina
    2. Mah, lo so probabilmente non sarete d’accordo ma a me piaceva troppo la complicità fraterna che c’era con David…passi quindi venire da tanto lontano per il battesimo del nipote, passi aiutare Christoph (dopo tutto lei non ne era così innamorata anzi era solo un flirt) ma che addirittura apprezzi la relazione di Nils (a detta sua, il suo vero amore) con Tina (pur sapendo quanto suo fratello la ami e che ha perso solo per la drammatica situazione in cui si è trovato) non so mi sembra un po’ eccessivo! E comunque il ritorno di Desirée allora a cosa servirà nel concreto, solo per aiutare Tina ad indagare su Carsten che tra l’altro potrebbe essere suo fratello? Non so sono un po’ scettica…a me non dispiaceva Desirée negli ultimi tempi e ritrovare un po’ di quel pepe che l’ha sempre contraddistinta non mi sarebbe dispiaciuto anche se non si dovesse più vederla dopo queste puntate.
      Tiziana

      Elimina
    3. Tiziana d'accordissimo con te, io l'ho sempre messo in evidenza, molto bello il rapporto fraterno Desirée-David, o almeno quel poco che hanno mostrato, vero, sincero, sicuramente molto più bello dell'altro rapporto fraterno della stagione 12 ossia Adrian-William.
      Desirée è l'unica persona che ha voluto e vuole bene a David ed è l'unica che lo ha sempre rispettato e non lo ha mai giudicato: la loro complicità - che io definisco pure terreno comune che li unisce - è ovviamente il fatto che hanno avuto una madre come Beatrice, questo ha fatto si che ciascuno dei due tutto sommato non facesse neppure mai la morale esageratamente all'altro, che si apprezzassero vicendevolmente e fossero uniti. Poi certo David era migliore di Desireé, senza ombra di dubbio, però ha anche fatto un percorso diverso.

      Su Christoph non mi sorprende, era un flirt, ora poi per lei è il suo datore di lavoro.

      Io non so se apprezzi realmente la relazione di Tina con Nils: anche se Desirée ha definito Nils in tal modo, non credo credesse realmente nella storia con lui, può essere che se ne era innamorata, ma non era quello giusto, comunque David non c'è e in fin dei conti che può fare di altro....
      Giò

      Elimina
  5. Desirée diventa buona?
    E'sempre stata buona anzi bona quindi per me Desirée è bona da sempre.

    RispondiElimina