domenica 25 febbraio 2018

Tempesta D'Amore: Le Pagelle dal 18 al 24 febbraio 2018

Faide familiari hanno caratterizzato le puntate di Tempesta D'Amore in onda da domenica 18 a sabato 24 febbraio 2018. Le  Pagelle si concentrano nuovamente su Beatrice [VOTO 0], un po' folle ed un po' cattiva, davvero incommetabile. Tina [VOTO 7] è sicuramente poco incisiva con determinati deliri ma sicuramente in piena ragione.

Incomprensibile il comportamento di Charlotte [VOTO 5], eccessivamente generosa con Beatrice. Molto più sensato il disagio di Werner [VOTO 6]. Non meritano molto spazio nemmeno Susan [VOTO 4] e André [VOTO 4], davvero squallidi. Melli [VOTO 7] è davvero vittima della sua ingenuità.

Ancora una volta, il triangolo protagonista lascia il tempo che trova [VOTO 5]. La storia risulta confusa, poco interessante, quando invece sarebbe tutto sommato risolvibile in quattro o cinque scene. 

7 commenti:

  1. È vero la storia protagonista è poco interessante e confusa ma mi chiedo è colpa della storia scritta male o incide il fatto dei tre attori che a mio parere sono insignificanti?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me è entrambe le cose

      Elimina
    2. Concordo è così. E condivido anche sul fatto che basterebbero poche scene per risolvere il tutto. Anche le 120 puntate che è durata sono un'enormità dal mio punto di vista. La verità è che è una storia che non ha nulla da raccontare, che razza di storia d'amore sarebbe? Che storia hanno raccontato? La storia d'amore tra una che per la seconda volta si innamora di quello che stava con la sua migliore amica ma che questa volta è il suo grande amore e uno dall'innamoramento facile che ha definito grandi amori tutte le donne con cui è stato ed è campione di vittimismo tra tutti i protagonisti di Tempesta.
      Direi che da chi ha conosciuto gli splendori di Tempesta, questi due sono stati rimossi immediatamente.
      Giò

      Elimina
  2. Susan e Andrè meriterebbero un voto decisamente più basso. Sono stati davvero meschini.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo squallore che trasmettono e che esibiscono è lo stesso della tresca Natascha-Nils della stagione 12. Nel caso avessimo bisogno di cattivo gusto...
      Giò

      Elimina
  3. Secondo me è anche peggiore di Nils-Natascha.
    Susan è disgustosa. Anche Andrè ma Susan lo è anche di più. Non riesco a spiegarlo, ma il suo modo di flirtare e un secondo dopo dichiarare che Melli è la sua migliora amica (da quando poi ?) è insopportabile. Andrè è incommentabile ma di certo il suo personaggio non ha mai brillato per correttezza morale. Non lo voglio giustificare, ma in qualche modo Susan la trovo più viscida e scorretta che va a importunare sempre uomini impegnati.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cinzia80 questa deve essere la stagione di quelle che si dichiarano migliori amiche e poi si comportano come sappiamo. Ogni riferimento a Rebecca naturalmente è puramente casuale. Aha aha aha..
      Concordo riguardo al fatto che Susan è peggiore di André.
      Vabbé André è un uomo talmente piccolo e insignificante in senso morale che non sorprende: ha fatto del male dall'alto della sua piccolezza morale a tutte le donne della sua vita, Evelyn, Charlotte, la stessa Fiona. I suoi precedenti esistono in proposito e non sono solo quelli di un uomo che non è scaltro e di classe quanto il fratello anche nelle porcherie che fa ma di uno che in passato è stato un cattivo ed è piuttosto mediocre come persona anche oggi.
      Io trovo sia squallida tanto quanto la tresca Natascha-Nils: Natascha si è rinnamorata del marito e pentita delle corna guarda caso quando è stata sbugiardata davanti a tutti. Fino a poco prima lei "non si immaginava a fare la moglie del dottore per tutta la vita" parole sue, squallida pure lei.
      Vabbé Susan è detestabile non solo cme madre ma anche come presunta amica e donna.
      Giò

      Elimina