domenica 4 marzo 2018

Tempesta D'Amore: Le Pagelle dal 25 febbraio al 3 marzo 2018

Il dramma ha segnato gli episodi di Tempesta D'Amore in onda da domenica 25 febbraio a sabato 3 marzo 2018. Le  Pagelle si concentrano nuovamente su Beatrice [VOTO 0] che peggiora a vista d'occhio. Brava Tina [VOTO 7] che, seppur in modo apparentemente folle, non demorde. Interessante anche il sostegno che Nils [VOTO 6] le sta dando.

Se Susan [VOTO 4] e André [VOTO 4] lasciano basiti, Melli [VOTO 5/6] pecca davvero di troppa ingenuità. Non si può dire lo stesso di Ella [VOTO 5] che, seppur con molte remore, sta agendo nel peggiore dei modi. In ogni caso la storia di William [VOTO 6] e Rebecca [VOTO 6] continua a risultare poco credibile.

Anche Alicia [VOTO 5] è ancora troppo ingenua e sembra rapporti con Christoph [VOTO 4] come se fosse suo padre non il fidanzato. Incisivo Viktor [VOTO 7] e sempre piacevole da seguire tutto ciò che riguarda Boris [VOTO 7].

7 commenti:

  1. Concordo con i voti. Tina agisce in modo assurdo, dimostrando una volta di più che in quell'ospedale ognuno può fare quello che vuole, però ha anche ragione, e comunque nell'insieme il personaggio mi piace. Quanto al magico trio di protagonisti, detto che Rebecca non suscita empatia e William lo perdono solo perché l'attore somiglia un po' a mio nipote, devo dire che Ella più che improvvisamente perfida mi sembra una bambina capricciosa che vuole la luna e non la può avere. I trucchetti da telenovela sono credibili solo se una ha la tempra di una Barbara o di una Alexis di Dinasty (parlo per le mie coetanee...), non per una timorosa che ogni due per tre ha in mente la religione. Sembra veramente che gli sceneggiatori ad un certo punto abbiano lanciato in aria la monetina per decidere con chi doveva stare William, e dato che è uscita Rebecca, per la povera Ella, che fino ad allora, piagnucolamenti a parte, era stata abbastanza coerente, hanno dovuto inventarsi una improvvisa cattiveria abbastanza insensata. Non mi attirano granché nemmeno i nuovi personaggi, a parte Boris. Christoph è un bel cattivone, e con Werner la lotta può essere interessante, però Alicia è ancora patata lessa e Viktor non ha esattamente la tempra del bel tenebroso. Ma col tempo potrebbe migliorare. Terribili Susan e Andrè, la povera Melli davvero non merita di essere presa in giro in quel modo. Devo dire che questa serie mi attira poco, ma ho paura che in futuro sarà peggio. Secondo me è un errore rendere la serie troppo corale. Bisogna che comunque ci siano due protagonisti e due antagonisti ben definiti. Se le altre storie diventano troppo importanti, il risultato è squilibrato. Giulia.

    RispondiElimina
  2. Non condivido alcuni voti. Susan e Andrè non sono semplicemente giustificabili. Erano entrambi molto coscienti del loro avvicinamento e di dove li avrebbe portati, ma si sono comunque spinti fino in fondo. Il 4 ad entrambi è decisamente troppo.
    William e Rebecca saranno pure poco credibili, ma anche in questo caso non trovo giustificabile il comportamento di Ella, che appare patetica e insensata. Anche perchè fino a prova contraria è stata lei a lasciare William.
    E poi ALicia. A me sembra sempre e solo una stupida bimbetta viziata. Poi l'attrice ha una recitazione che manco i cani...

    RispondiElimina
  3. Invece io sono contenta... sarà anche incoerente e patetica, e anche per me è giunta l'ora di darci un taglio (anche se i sentimenti non si comandano, e se è ancora così disperatamente innamorata di William a me fa solo pena), ma finalmente si vendica in qualche modo di quell'infame di amica che per ben due volte le ha fregato il fidanzato!
    Patriziaforever

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Ma si tratta di una vendetta sciocca che non le darà nulla se non il fatto di rendersi ridicola e patetica agli occhi di William e Rebecca.

      Elimina
    3. Concordo per lo più con l'opinione di Giulia e di Cinzia80 e soprattutto con la poca credibilità di Ella in queste "vesti" descritta bene da Ricky81.
      Grosso modo è quello che ho voluto mettere in evidenza anche io in un commento recente: è una vendetta stupida, mal costruita, poco credibile, sciocca, senza senso, l'ennesima falla autorale di questa stagione.
      Patriziaforever per me la vendetta era inutile e poi non lo è stata, è stato solo un rinvio della formazione ufficiale della coppia Rebecca-William.
      Ella, se proprio voleva, si poteva "vendicare": la sua "vendetta" doveva essere, eventualmente, quella di essere e fare la superiore rispetto a quei due, dimostrare di essere migliore della coppietta, chiudere con quei due e basta...
      Giò

      Elimina
  4. Voti giusti. Nils mi ha davvero sorpreso positivamente. Fra l'altro è stato molto bravo a indagare, al contrario della povera ma determinata Tina, che stava sconfinando nello stalking.
    Ella, che appunto si dà ai "trucchetti da telenovela", passando improvvisamente, dopo una folgorazione, dal cristianesimo alla scuola di pensiero "in amore e in guerra tutto è concesso", è incommentabile. Il fatto che Rebecca, durante la sua pausa di riflessione, non rilegga gli ultimi messaggi scambiati con William è invece poco credibile.
    Boris purtroppo è il figlio di Christoph e ha commesso l'errore di farci affari insieme, quindi la sua posizione suscita simpatia e partecipazione. Alicia invece suscita solo il nervoso: mi sarebbe stata paradossalmente più simpatica se fosse stata con lui per i soldi; almeno l'avrei capita.

    RispondiElimina