domenica 25 marzo 2018

Tempesta D'Amore: Le Pagelle dal 18 al 24 marzo 2018

Gli intrighi hanno caratterizzato le puntate di Tempesta D'Amore in onda da domenica 18 a sabato 24 marzo 2018. Le  Pagelle si concentrano nuovamente su Beatrice [VOTO 0] ma anche su Christoph [VOTO 2]: tra i due è difficile fare una scelta.

Giusta la reazione di William [VOTO 6] nei confronti di Werner [VOTO 5] ma anche un po' pretestuosa. Non può dare le colpe di tutto a lui e Susan [VOTO 4] a tal proposito merita una menzione negativa.

Continua a risultare incomprensibile il rapporto tra Rebecca [VOTO 5] ed Ella [VOTO 5] ed è incredibile che nessuna di loro creda a Tina [VOTO 6] o se ne interessi realmente. André [VOTO 4] non è corretto ma nemmeno Melli [VOTO 5] ha gestito onestamente la loro crisi. 

5 commenti:

  1. Giusti i voti! Si, in effetti anche io non comprendo il rapporto tra Ella e Rebecca: non sono amiche ma non hanno nemneno un rapporto professionale "disteso" ,mha!!!
    Buona Domenica delle Palme a tutte!!!! Daniela M.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente inspiegabile il rapporto tra quelle due.
      Concordo sulla reazione di William. Forse sarò prevenuta, ma ritengo che Werner abbia gestito al meglio la situazione per tutti, compreso William, si ha pensato al Furstenhof per primo, ma non è un segreto che l'albergo per Werner è come un figlio, una sua creatura e comunque agendo così, ha "salvato" pure William. Ha mantenuto la lucidità e ha fatto quello che doveva, mi sembra logica la cosa: si è autodenunciato così in questo modo Christoph non aveva più armi, compresa la denuncia verso William; direi che quella di Werner si chiama difesa e contrattacco.
      Che poi ogni volta che si cita Hagen e le sue malefatte, tutti dimenticano che la vera vittima in quella famiglia è stato Adrian, mai nominato in questi giorni: William ha poco di cui lamentarsi, anche questa grande sofferenza su Hagen non è reale.
      Mi pare che William come al solito pretenda dagli altri che lo circondano l'impossibile, come un bimbo viziato, persino Charlotte si stava alterando con lui...
      Giò

      Elimina
  2. A Melli avrei dato la sufficienza anche solo per il fatto che l'ha buttato in acqua. Trovo che la tresca Susan-André o avventura comunque uno voglia chiamarla sia stata squallida tanto quella Natascha-Nils.
    E dire che Melli se lo sposerà pure uno così...
    Giò

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo pienamente con te Giò: Melli meritava molto di più di Andrè! Daniela M.

      Elimina
    2. Senza dubbio, poi in generale - l'ho scritto anche altre volte - l'interprete di Melli è davvero brava e versatile, sa fare tutto: comica, drammatica, non è facile interpretare un personaggio come il suo e lei è brava...Certo che poi la sprecano in queste storie e le hanno appioppato André che non conosce neppure il significato della parola amore.
      Giò

      Elimina