domenica 13 maggio 2018

Tempesta D'Amore: L'assassinio di Beatrice Stahl!


La quattordicesima stagione di Tempesta D'Amore è ormai alle porte e si aprire con un giallo che corrisponderà anche ad un'importantissima uscita di scena.

Come abbiamo già visto nelle Anticipazioni, Beatrice Stahl verrà assassinata ma da chi? Il giallo in questione terrà banco lungo tutta la prima parte della stagione, andando a coinvolgere più o meno tutti, inclusa Charlotte che sarà la principale sospettata. 

Anche se è ormai noto chi abbia ucciso Beatrice, sarà molto interessante seguire le dinamiche delle indagini ma soprattutto le conseguenze che tutto ciò comporterà, non ultima l'uscita di scena della dark lady e di Isabella Hubner che lascia la soap dopo averla caratterizzata per anni. Tutti motivi validi per non perdere queste puntate al cardiopalma.

10 commenti:

  1. Sono contenta che Beatrice e Susan escono di scena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io!Isabella Hubner è una bravissima attrice,ma il suo personaggio era diventato insopportabile nella soap! Daniela M.

      Elimina
    2. Per me il suo personaggio andava fatto fuori dalla soap -qualunque fosse l'uscita di scena- già a fine undicesima stagione.
      Giò

      Elimina
    3. Isabella è un'attrice molto brava ed è anche simpatica ma Beatrice non mi è mai piaciuta. Il suo personaggio da tempo non aveva nulla da dire e meritava di uscire di scena dopo la sua prima stagione.
      L'unica dark lady a tenere banco per tre stagioni consecutive. Secondo quale criterio gli autori hanno deciso di tenere Beatrice per tre stagioni consecutive e di far morire Cosima dopo una sola stagione? Cosima aveva ancora molto da dire ed è morta non sapendo che Markus era vivo. Mi sarebbe piaciuto vedere il rapporto tra i due.
      L'omicidio di Beatrice è l'unica cosa buona fatta da Susan ed è l'unico modo per dare un senso a questo personaggio ma vorrei capire come passa dall'avere i sensi di colpa per l'incidente di Tina all'uccidere Beatrice e far ricadere la colpa su Charlotte.
      Susan è uno dei peggior personaggi di Tempesta, vorrei che gli autori mi spiegassero cosa avevano in mente.

      Patrizia Dietrich Fan

      Elimina
    4. Concordo su Beatrice, una stagione bastava e avanzava, poi nessuna ha avuto tre stagioni di seguito - neppure Barbara anche lei usurata- e non è una coincidenza, risulta anche poco credibile che una cattiva rimanga li a fare danni per tre stagioni e Beatrice ne ha fatti...
      Non sono d'accordo su Cosima, anche per lei una stagione per me è stata abbastanza, forse al limite due, considera che poi il Markus tanto nominato della quinta stagione era pensato diversamente dal principe azzurro primo amore di Eva che poi abbiamo visto nella sesta, era pensato come un personaggio non positivo, come il figlio prediletto di una donna non buona come Cosima, poi nella sesta è stato un'altra cosa, almeno così ho letto...
      Anche io spesso l'ho scritto, per questo più o meno fin dall'inizio ho pensato a Susan come assassina probabile proprio per lo stesso motivo che dici tu, il senso di questo personaggio.
      Giò

      Elimina
  2. Ma gli autori credono di far redimere Rebecca con il fatto che ha trovato il lavoro a Parigi a Ella? Sarò severissima,ma non cambio idea su Beky!
    Beatrice che va in giro a chiedere scusa a destra e manca fa ridere semplicemente! Daniela M.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Neppure per me la redime, anche perché non credo che Ella sia in debito con Rebecca perché le ha trovato il lavoro a Parigi. D'altronde chi si è presa l'agenzia oltre a William? Io dico che Rebecca lo ha fatto perché aveva la coscienza sporca. Poi è chiaro che Ella non si è ripresa l'agenzia, mica sarebbe rimasta al Furstenhof dove aveva solo brutti ricordi.
      Giò

      Elimina
    2. Comunque non trovo fastidioso il fatto del lavoro, sono altre le cose fastidiose di Rebecca e di quello che le è stato costruito attorno: ha procurato ad Ella un appuntamento per andare a fare un colloquio per lavorare in un'agenzia matrimoniale a Parigi, nulla di più nulla di meno, ripeto per me lo ha fatto perché si sentiva in colpa e in fin dei conti non era un grande sforzo, Rebecca mi è sembrata sincera e non forzata almeno in quel caso. Ha fatto una cosa che doveva all'amica e contemporaneamente non le costava neppure tanto.
      Credo che gli autori - nella loro logica per me assurda - in questo finale abbiano voluto far vedere che l'amicizia Ella-Rebecca era molto forte e che si è ricomposta dopo quello che è successo e che le due hanno superato l'ostacolo uomo in comune, mah.... Io francamente non ho mai percepito questa grande amicizia: intanto sono due persone che si sono fatte troppo male a vicenda e ricomporre un conflitto così è complicato e soprattutto in cui una risulta essere comunque perdente rispetto all'altra, perché Ella ha avuto il suo lieto fine ma è stata trattata male quanto basta.
      Giò

      Elimina
  3. Ma guarda Daniela io mi domando se a qualcuno Beky piace perchè è veramente odiosa
    Figurati per me è peggio di Sandra di Samia di Luisa di Theresa quindi la peggior protsgonista di tempesta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sotto certi aspetti non la considero nemmeno incasellabile tra le protagoniste, trovo che le siano mancati molti requisiti di fatto che rendono una protagonista tale: non ha superato ostacoli, non è maturata, non ha avuto un percorso, non è stata approfondita psicologicamente, anche a livello lavorativo l'organizzare matrimoni è il sogno e la vita di Ella non quello di Rebecca, senza contare che la sua storia d'amore non suscita minimamente interesse.
      Le altre da te citate - per inciso mai tollerate neppure da me - per quanto insopportabili sono state protagoniste con tutti i crismi.
      Giò

      Elimina