sabato 14 luglio 2018

Tempesta D'Amore: Marion Mitterhammer è Susan Newcombe [SCHEDA PERSONAGGIO]


Nome personaggio: Susan Newcombe


Ruolo: personaggio secondario di Tempesta D'Amore

Lavoro: Direttrice di sala del Furstenhof

Stato civile: single

Amori e flirt: Werner Saalfeld e André Konopka

Doppiata da: Anna Radici

Descrizione personaggio: Dopo una fuga in Australia e la riconciliazione con il figlio Adrian che aveva abbandonato, Susan si è stabilita al Furstenhof, dove si è nuovamente innamorata del padre del suo secondo figlio William, Werner. Un ritorno di fiamma piuttosto breve con il suo ex, l'ha portata ad avere una sorta di esaurimento nervoso che in futuro ci regalerà grandissimi colpi di scena.

Interpretato da: Marion Mitterhammer, attrice austriaca con una grandissima carriera alle spalle che ha lavorato anche in Italia nella fiction Rai Grand Hotel. E' anche produttrice cinematografica. 

4 commenti:

  1. Personaggio inutile quanto il figlio prediletto.
    La sua unica utilità sarebbe dovuta essere nella stagione 12 per "recuperare" con Adrian, invece lasciamo stare la riconciliazione.
    D'altronde a Sdl il mea culpa è un qualcosa di raro, tantomeno nel caso di Susan la quale era convinta di aver fatto la cosa giusta.
    Che poi se penso alla reale necessità di più scene con Adrian e di un avvicinamento con lui più coinvolgente, tanto sembrava indispensabile all'inizio del percorso di Adrian, quanto è sembrato irrilevante sul finale.
    Per il resto, l'ennesima donna ossessionata da Werner, ossessione però resa malissimo, a differenza di quella di Barbara o di Doris.
    Giò

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo. Anche per me il suo personaggio è inutile e gli autori potevano benissimo non crearlo in quanto non è servito a nulla nel percorso di creacita di Adrian.Daniela M.

      Elimina
    2. *crescita.Daniela M.

      Elimina
    3. La mia teoria è risaputa su Adrian: lui ha sanato le ferite dell'abbandono della madre grazie all'amore di sua moglie.
      E' stata Clara, o meglio il suo amore a renderlo un uomo migliore, ma penso che lei gli abbia dato anche quel calore familiare che ha sempre desiderato e l'ha "scelta" anche per quello in fin dei conti: perché si è sempre sentito amato, capito etc...
      Ammetto che sia brutto da dire, ma il fratello e la madre sono stati inefficaci, anzi non hanno proprio rivestito nessun ruolo, la storia ha preso quella piega ed è stato meglio così, perché tutto ciò ha reso Clara il centro della vita di Adrian.
      Giò

      Elimina