martedì 15 gennaio 2019

Tempesta D'Amore: Annabelle si innamora di Joschua (sul serio)!


Nelle puntate tedesche di Tempesta D'Amore la relazione tra Annabelle e Joschua, seppur molto frivola, tiene banco da diverso tempo ma quali sono i sentimenti che animano la giovane Saalfeld?

Le Anticipazioni ci dicono che una serie di eventi costringeranno Annabelle a fare i conti con la realtà; se inizialmente ha intrecciato una relazione con Joschua per favorire ed accontentare Christoph che intendeva fare la guerra a Robert, in seguito la situazione le è sfuggita di mano.

Prossimamente, infatti, Annabelle si scoprirà sinceramente innamorata di Joschua e deciderà di scrivergli una lettera in cui gli aprirà il suo cuore ma potrebbe essere troppo tardi, anche perché l'avvicinamento tra lui e Denise sarà sempre più evidente. E' in arrivo una guerra tra sorelle?

14 commenti:

  1. Belle anticipazioni la trama si fa interessante finalmente. Vane

    RispondiElimina
  2. Un po' scontato però vedremo come proseguirà.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mah francamente degli amori delle cattive non mi sono mai fidata: gira e rigira il loro non è mai amore nel senso sano.
      Poi magari mi azzannano gli estimatori di personaggi tipo Desirèe, però non mi convincono questi "sentimenti".
      La frittata peggiore la fecero ai tempi di Natascha e Konstantin: era chiaramente una storia di sesso e basta e sul finale la trasformarono in qualcosa di più.
      Giò

      Elimina
  3. Io invece troppo tutto già visto oltre che scontato, se ci aggiungiamo che la coppia protagonista proprio non mi prende...

    RispondiElimina
  4. Scusate,non centra niente con il post...ma stasera l'uscita di scena di Melli mi ha lasciato un sapore amaro,non mi è piaciuta affatto! Mai visto ,in tanti anni di TD,così tante lacrime per l'uscita di scena di un personaggio( nemmeno per i protagonisti) e poi la "fuga"...ripeto, non mi è piacuta! Daniela M.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono contenta che se ne parli invece Daniela M.; questa uscita nelle puntate tedesche mi ha dato l'impressione di essere passata molto sotto silenzio.
      Beh io ricordo le lacrime di Robert per la prima uscita di scena di Charlotte (quella della seconda stagione).
      Io non so quanto sia stata una fuga quella di Melli, per me lei voleva un nuovo inizio da un'altra parte e nulla che la legasse più ad André. In fondo se c'è una cosa che non mi è mai piaciuta del personaggio di Melli è un po' questa dipendenza emotiva che ha sempre avuto dagli altri, questo appoggiarsi continuamente: dalla figlia Clara, da André, dal padre ritrovato e da Hildegard. Capisco la malattia, la sua ingenuità e la sua fragilità, ma per una volta forse ha fatto una scelta di rottura e più decisa.
      Giò

      Elimina
    2. Per me avrebbero dovuto far rimanere melli che aveva ancora tanto da dare come personaggio piuttosto che un Andrè che è da 10 anni che fa sempre gli stessi errori e non si evolve mai. Peccato però che gli autori continuino a fare scelte scellerati e poi i risultati si vedono purtroppo! Mary

      Elimina
    3. Si Gio anche per me ha fatto bene ad andarsene perô:
      -come hai detto tu, una uscita sotto silenzio
      -se ne é andata senza risolvere i suoi problemi di fondo: ritorna da Clara quindi sempre che si deve appoggiare a qualcuno.
      Sarei stata più contenta se fosse andata in un posto dove non c'era nessuno che conosceva: questa era una scelta di grande forza!
      -scusate se lo dico,ma povera Clara che ci deve combattere ancora.Daniela M.

      Elimina
    4. Si una scelta di rottura verso André ma non troppo: pure questa volta toccherà a Clara "raccogliere i cocci" come è sempre stato.
      Si Melli è una persona che si deve appoggiare per forza a qualcuno (Clara per lo più) oppure fa affidamento e si fissa sentimentalmente con la persona sbagliata (André per tutto il tempo che è stata li).
      No, no io la penso esattamente come te e anzi parliamone dato che ne abbiamo l'occasione: spesso abbiamo detto che Adrian ha fatto soffrire Clara, per carità vero, ma quanto ha pesato su Clara, sul suo vissuto, sul suo carattere, sulle sue fragilità, dover crescere con una madre come Melli e dover essere lei "la madre di sua madre"? Secondo me moltissimo ed è una cosa che non abbiamo mai evidenziato abbastanza.
      Si Melli non risolve i suoi problemi di fondo, ma essendo una persona così abituata ad appoggiarsi agli altri e non così equilibrata, sarebbe stato complicato che cambiasse.
      Giò

      Elimina
    5. Concordo,per Clara non deve essere stato facile crescere con una madre del genere!
      Ma ora lei è sposata,ha una sua famiglia: Melli fa una scelta egoistica ad andare da lei.
      E Adrian? Che direbbe? Forse all'inizio accoglierebbe la suocera a braccia aperte,ma poi...? Bho non vorrei che Melli fosse un motivo di rottura tra i due...con questi autori non si sa mai!!!
      Si,forse un cambiamento di Melli da persona fragile ad una forte,equilibrata,indipendente era complicato da scrivere ma gli autori dovevano raccogliere questa sfida e tentare! Sarebbe stata una cosa interessante da vedere!Daniela M.

      Elimina
    6. Sicuramente è dovuta crescere prima del tempo e i suoi traumi li avrà avuti nell'infanzia, un po' come la Abby di Er (quando si parla di madri bipolari, la sua tra quelle televisive mi viene sempre in mente). Mi sono rimaste impresse le parole di Clara ai tempi di Lucien: "E' bello avere qualcuno che si interessa a te". Credo che in queste parole sia racchiusa la Clara "figlia" e quanto abbia influito sulla sua esistenza di bambina, di adolescente e di donna poi essere cresciuta con una madre bipolare. Clara è cresciuta come una persona che ha sempre dovuto sostenere, ma non è mai stata sostenuta: credo che questo ad esempio spieghi il suo legame con William, soprattutto gli inizi. E' logico che ad un certo punto ha proprio sentito l'esigenza di qualcuno che la mettesse al centro del suo mondo, che le desse importanza, che la sostenesse, che le desse sicurezze etc...
      Ora come ora, lei ha la sua stabilità, ciò non toglie che anche secondo me Melli per se stessa prima di tutto dovrebbe "farcela da sola". Motivo di rottura no. Però è un qualcosa che caratterizza il personaggio di Melli.
      Non so, loro non hanno mai dimostrato di voler puntare realmente su Melli e forse davvero scrivere un'evoluzione così grossa era complicato, però avrebbe potuto acquisire più sicurezze.
      Certo è che a volersi fidare in modo imperterrito di André è stata lei, chi la circondava l'ha sempre sconsigliata: Alfons, Natascha, Hildegard, neppure Clara era così favorevole in passato.
      Poi lei ha insistito ed è andata così...
      Anzi che se ne è andata, io temevo che si sarebbe fatta intortare per l'ennesima volta da André.
      Giò

      Elimina
    7. Infatti nella puntata di ieri, è venuto fuori che Melli lavorerà nel ristorante di Adrian.
      Sicuramente se Melli non fosse stata una persona con determinate fragilità e vulnerabile non avrebbe dato fiducia così tante volte ad André. Gli ha perdonato persino un tradimento.
      Giò

      Elimina
    8. In ogni caso il "Dna" di Melli di donna fragile, sognatrice in modo fin troppo estremo e che si deve sempre appoggiare agli altri se da un lato mi ha fatto spesso tenerezza dall'altro non mi ha mai esaltata perché la sua ingenuità ha spesso "cacciato nei guai" lei stessa ma ha creato problemi anche a tutti quelli che la circondavano: Clara in primis, Alfons e Hildegard che in fondo sapevano che con André non poteva durare.
      Ha avuto il suo senso il personaggio per capire molto della psicologia di sua figlia, ma poi è rimasta e non ha mai avuto una reale evoluzione, né è stata coinvolta in storie importanti.
      Giò

      Elimina