giovedì 17 gennaio 2019

Tempesta D'Amore: Vivian, l'ex di Boris arriva al Furstenhof e...


Nelle puntate italiane di Tempesta D'Amore vedremo arrivare al Furstenhof Vivian Wiesner, ex ragazza di Boris, chiamata da Christoph per sistemare il figlio che gli darà qualche preoccupazione.

Come abbiamo già visto nelle Anticipazioni, Vivian cercherà di sedurre nuovamente Boris, senza riuscirci, visto che anche in passato la loro storia era stata piuttosto tiepida per ovvi motivi. Sarà questa la molla che porterà Boris a vivere un ulteriore avvicinamento a Tobias ma che fine farà Vivian? 

L'attrice che la interpreta, Anina Haghani, avrebbe dovuto fermarmi maggiormente nel cast, diventando una spina nel fianco per Tobias e Boris ma, a causa di una gravidanza, ha lasciato la soap piuttosto velocemente e si presume che difficilmente la rivedremo, almeno in questo ruolo...

15 commenti:

  1. Sapevo che fosse incinta, non sapevo che sarebbe dovuta rimanere più a lungo. Meglio così, alla fine la loro storia è già fin troppo incasinata senza bisogno del suo "aiuto".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Peró ammetto che sono curiosa di sapere come si sarebbe svolta la storia!
      È lo stesso discorso della nona stagione con la gravidanza di Nadine dove anche li gli autori hanno dovuto modificare la trama.
      Ancor prima nella sesta stagione,se non erro l'attrice che interpretava Miriam era incinta e non è rientrata con Robert( chiedo scusa se mi sono sbagliata).
      Ripeto a volte mi chiedo come sarebbero andate le cose...

      Elimina
    2. Non credo che le due cose si possano paragonare, visto che nella nona stagione la gravidanza della Warmuth ha letteralmente stravolto i ritmi della stagione, cosa che non si può assolutamente dire di questa storyline. Il grande ostacolo di questa coppia come ben sappiamo è Christoph Saalfeld e non credo che l'apporto di Vivian avrebbe cambiato molto le cose, anzi per me lo scopo del personaggio è stato quello di far scegliere a Boris per una volta col cuore.

      Elimina
    3. I "cosa sarebbe successo se...." nella storia di Tempesta sono davvero tanti in effetti.

      Giò

      Elimina
    4. Elisa, comunque a posteriori, secondo me, non è stata una grande mossa quella di inserire la gravidanza di Nadine nella trama.
      Per carità non è la prima volta che gravidanze delle interpreti diventano parte della trama, ma francamente secondo me in questo caso non è stata una grande idea.
      Giò

      Elimina
    5. Purtroppo non mi pare avessero molte alternative: o quello o il recast. Una cosa è certa, una volta venuto meno il personaggio di Patrizia (e non per la bravura dell'attrice, ma per la funzione che svolgeva), la stagione ha avuto un tracollo.

      Elimina
    6. Escluderei il recast che raramente viene usato in caso di attrici incinte, le alternative erano due:
      1) inserire la gravidanza nella trama e fare in modo che diventasse un punto di forza nella stagione e secondo me così non è stato: avevano deciso di inserirla? Almeno l'avessero fatto bene e invece secondo me non è stato per nulla un successo
      2) non inserire la gravidanza, anticipare tutte le scene di Nadine per farla poi assentare, nascondere la pancia come si fa in questi casi (cuscini vari, inquadrature solo del viso etc..), scrivere quindi una trama che la tenesse il minimo lontano dal set e così forse anche la trama ne avrebbe risentito il minimo sindacale.
      Secondo me il tracollo è dovuto anche al fatto che Leonard e Pauline poi nel corso della stagione sono stati tutt'altro da quelli dell'inizio: io credevo sarebbe stato Leonard a far soffrire Pauline e non il contrario.
      Giò

      Elimina
    7. Non si può coprire per mesi un pancione con borse, cuscini vari o inquadrature in primissimo piano, come fai? E in quanto all'assenza, l'espediente più gettonato è quello del coma. Condivido che avrebbero dovuto rendere più accattivante questa storyline, soprattutto perché non è mai stato un vero ostacolo per la coppia, però altre soluzioni non ce n'erano.

      Elimina
    8. Come è avvenuto in molte altre soap e serie televisive in quel modo: anticipi tutte le scene e ti avvantaggi, poi ovviamente le attrici vanno in maternità, ma per tutto il tempo, che sia credibile o meno, se non ritengono di inserire la gravidanza nella storia, fanno così.
      A Jag, nell'ottava serie, l'attrice protagonista era incinta, nascosero la gravidanza grosso modo così, inquadrature in primo piano, personaggio spesso seduto dietro la scrivania e poi le scrissero una missione sotto copertura in cui il personaggio fingeva una gravidanza.
      La questione è che secondo me il pancione della Warmuth mi è sembrato "grosso" da subito: era già incinta quando ha cominciato a girare secondo me, quindi davvero hanno dovuto decidere in fretta e cercare di aggiustare la storia nel miglior modo possibile.
      Giò

      Elimina
    9. Sì, ma Patrizia non poteva rimanere seduta dietro una scrivania per tutto il tempo. Per quanto riguarda anticipare le scene sono d'accordo con te, però che giustificazione avrebbero trovato poi per la sua assenza? Non so, a me non sembra così facile "coprire" un'attrice incinta, soprattutto quando si tratta di una soap, visti i ritmi serrati di produzione. Per quanto riguarda la Warmuth, non penso che fosse già incinta al suo ingresso nella soap, magari mi sbaglio, ma per me i tempi non coincidono.

      Elimina
    10. Secondo me era già incinta o comunque è rimasta incinta poco dopo il suo ingresso e questo ha messo gli autori nei "guai", hanno dovuto decidere in fretta cosa fare essendo lei fondamentale; indossa ad esempio quasi da subito casacche morbide e larghe, poi c'è il fattore soggettivo: ci sono donne a cui la pancia si vede da subito, altre invece a cui si vede poco, a lei secondo me si vedeva da subito e abbastanza. Infatti pensa al salto temporale pre-aggressione che mettono in scena proprio perché si vedeva tanto e dovevano affrettare i tempi (li per me era circa di sei mesi).
      Ovviamente ho fatto un esempio tirato fuori da un'altra serie tv.
      Certamente il ruolo rivestito da Patrizia portava difficoltà: il vero problema sarebbe stato giustificare l'assenza.
      In realtà i ritmi serrati della soap sotto certi aspetti sono un pregio: perché se un'attrice avverte la produzione non appena resta incinta, essendo i ritmi così serrati, le anticipano le scene in fretta finché è di pochi mesi e poi hanno il tempo di organizzarsi.
      Neanche secondo me è così facile, però visto che lo fanno in altre produzioni, mi viene da pensare che qui una serie di fattori non hanno permesso di trovare la soluzione migliore.
      Giò

      Elimina
    11. Sì, però conta che tra la messa in onda e la registrazione passano circa 2 mesi, se fosse già stata incinta, potevano anticipare tutte le scene che volevano, ma sarebbe uscita di scena molto prima di quanto è stato in realtà. Per quanto riguarda l'abbigliamento, si sa che quello lascia alquanto a desiderare, quindi non fare molto affidamento su quello.

      Elimina
    12. Il sospetto mi è venuto perché si è capito presto che lo era, l'ipotesi più probabile è che sia rimasta incinta poco dopo l'ingresso e sfortunatamente per gli autori si è visto praticamente da subito e hanno dovuto decidere in fretta.
      Beh l'abbigliamento simile in fin dei conti in una simile situazione era obbligato, a parte i limiti di Sdl quanto a moda.
      Giò

      Elimina
    13. Nel caso di Patrizia richiamarono Nicola per riportare in scena Barbara e coprire in parte questo vuoto però Barbara uscì di scena subito dopo il coma della sorella e di fatto per mesi non c'è stata una dark lady.
      Se ricordo bene Nicola aveva altri impegni ed in effetti solo questo può spiegare la sua veloce uscita di scena visto che l'intenzione degli autori era quello di trovare una "supplente" che sostituisse Nadine durante la maternità .

      Patrizia Dietrich Fan

      Elimina
    14. Credo che la presenza della Tiggeler sia stata un riempitivo di breve periodo come dici tu.
      E in ogni caso la gravidanza di Patrizia e Mila non sono mai stati il vero ostacolo di Leonard e Pauline: erano "solo" gli alibi occasionali di Pauline quando doveva respingere e maltrattare Leonard, quello, la mancanza di fiducia.
      Che poi deve essere un'abitudine per queste donne - giustificare il loro essere gattamorte in tal modo - Pauline, Luisa e Tina diedero (oltre a tutte le altre offese) degli inaffidabili a Leonard, Sebastian e David.
      Giò

      Elimina