martedì 26 febbraio 2019

Tempesta D'Amore: Il segreto di Annabelle viene a galla!


Nelle puntate tedesche di Tempesta D'Amore vedremo Annabelle sulla graticola, a causa di un oscuro segreto, destinato però a venire a galla.

Come ci dicono le Anticipazioni, Annabelle, in preda ai fumi dell'alcool, si lascerà sfuggire il segreto che coinvolgerà probabilmente anche Denise che, stanca delle manipolazioni della sorella, deciderà di parlarne con il padre.

Nessuno vorrà più avere a che fare con Annabelle che vivrà una profonda crisi anche con Joschua, trovando conforto in Werner che si rivelerà ancora una volta paterno, anche con chi non se lo merita. In contrasto anche con Jessica, quali appigli potrà trovare la perfida figlia di Christoph per riuscire ad uscire da una situazione decisamente scomoda?

7 commenti:

  1. Eh già la sincerità degli ubriachi: Adrian, Pauline....
    Werner e la paternità, forse la caratteristica che preferisco in questo personaggio e che me lo ha sempre fatto amare: il punto però è che è sempre stato paterno con personaggi che erano positivi, figli, nuore, Luisa, cosa vede in Annabelle?
    Giò

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A proposito di Werner, che ridere la scena con Tobias e Christoph...
      Aha aha aha...
      Giò

      Elimina
    2. Anch'io amo questo lato paterno di Werner mi è sempre piaciuto
      È simpatica mi è piaciuta la scena con Tobias e Christoph
      Andrea

      Elimina
    3. Sarò partigiana, ma Werner secondo me come personaggio continua a surclassare Charlotte, anche nell'essere genitore.
      Giò

      Elimina
  2. Verissimo infatti non ho sentito la mancanza di Charlotte
    Andrea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me perché non è indispensabile. Andrea, vede io per Charlotte ho un'antipatia antica dovuta alla questione Laura-Alexander. Charlotte l'ho sempre vista come una moralista ipocrita: non dico che la odio, ma la trovo parecchio fastidiosa nel suo modo di essere.
      Werner è molto vero come personaggio, dinamico, ha luci e ombre e poi nel bene e nel male non ha mai finto di essere perfetto ed è una cosa che apprezzo molto.
      Giò

      Elimina
    2. Per me Werner, del quartetto Werner-Charlotte-Alfons-Hildegard, è decisamente il più interessante, forse perché sembra essere un personaggio che non si esaurisce mai. Anche quando l'hanno messo un po' in secondo piano e ha diviso la scena con Friedrich, non ha perso mordente.
      E in fin dei conti è utile anche in questa nuova veste e in questo passaggio di testimone con Robert, anche perchè sembra tutto tranne che gli autori lo vogliano mettere "in pensione".
      Giò

      Elimina