lunedì 18 marzo 2019

Tempesta D'Amore: Puntata n. 3127 - La morbosità di Annabelle... [Germania, 15 aprile 2019]

Tempesta D'Amore: Le sorelle Saalfeld [FOTO/ARD Christof Arnold]
Tempesta D'Amore: Puntata n. 3127. Natascha (Melanie Wiegmann) viene smascherata da André (Joachim Latsch) che non è certo di voler mentire a Michael (Erich Altenkopf). Anche Jessica (Isabell Ege) è coinvolta nella vicenda. 

Con disappunto di Annabelle (Jenny Loffer), ha luogo un riavvicinamento tra Denise (Helen Barke) e Christoph (Dieter Bach). Annabelle vuole separare Denise e Christoph! 

Tina (Christin Balogh) incontra nuovamente Ragnar, scoprendosi attratto da lui ma incapace di ammetterlo...

9 commenti:

  1. Un piccolo appunto al doppiaggio. Non riesco ad abituarmi alla voce attribuita nell'edizione italiana a Annabelle…

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Neanch'io e onestamente sono rimasta molto perplessa.

      Elimina
    2. Si sono molto perplesso...

      Elimina
    3. Si sono perplessa anche io, mah...
      Giò

      Elimina
    4. Molto perplessa anch'io. Dopo due personaggi positivi come Marie e Pauline, faccio fatica a sentire la stessa voce su Annabelle...

      Claudia84

      Elimina
  2. Presumo che ieri c'è stata l'entrata in scena delle due sorelle ma non l'ho ancora vista però guarda a me è successa la stessa cosa con la voce italiana di Jessica non mi sono mai abituato a sentirla
    La Ege ha una voce proprio adeguata per il suo personaggio la rispecchia in pieno secondo me
    Andrea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo sulla Ege, è davvero azzeccata la voce italiana.
      Giò

      Elimina
  3. La voce di Pauline su Annabelle è dannatamente inappropriata. Ma come la voce che per anni abbiamo sentito su Barbara è finita poi su Susan. Bravissime tutte le doppiatrici, capaci di gestire la propria voce su ogni personaggio..ma c'è comunque un limite a tutto. Boh. Staremo a vedere.
    Beatris

    RispondiElimina
  4. Anche io non ho trovato azzeccata la scelta della voce di Annabelle. Ma proprio per niente. Sentendo la sua voce originale poi. Vane

    RispondiElimina