mercoledì 29 maggio 2019

Tempesta D'Amore: Denise tradisce Christoh e salva Eva?


Nelle puntate tedesche di Tempesta D'Amore lo scontro tra Denise e Christoph si farà accesissimo a causa di Eva! Per puro caso, infatti, la protagonista scoprirà che il padre ha corrotto il terapeuta di Eva affinché la conducesse a prendere la decisione di divorziare da Robert!

Le Anticipazioni ci dicono che Denise affronterà il padre che cercherà di convincerla a mantenere il silenzio, arrivando a strumentalizzare Henry, il fidanzato di lei ma tutto ciò non servirà a nulla.

Denise, infatti, rivelerà la verità a Eva e Robert che inizieranno a vedere la loro crisi matrimoniale in modo diverso, intravedendo uno spiraglio per il futuro. La ragazza si sentirà comunque in colpa nei confronti del padre ma al tempo stesso convinta di ciò che ha fatto, preparandosi a lasciare il Furstenhof. Sarà la fine del rapporto tra padre e figlia?

27 commenti:

  1. Mi incuriosirà vedere la reazione di Christoph quando saprà la verità su Annabelle.
    Giò

    RispondiElimina
  2. Non l'ha mai amata nè calcolata
    Lui è convinto di avere 4 figli di cui 2 non gli interessa nulla anzi con Viktor c'era odio Annabella la usa e basta invece con Boris e specialmente Denise gli importa
    Andrea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In un certo senso è come se Christoph avesse sempre percepito Annabelle come un'estranea.
      Con gli altri tre figli ha un legame in qualche modo, con Annabelle no.
      Giò

      Elimina
  3. Trovo assurdo che Denise si sente in colpa nei confronti del padre

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Più che altro mi sembra che si riproponga la stessa situazione dell'email eppure è passato del tempo.
      La ragazza mi sembra parecchio cieca, certe situazioni secondo me non le vede...
      Giò

      Elimina
    2. Concordo, come nella puntata di oggi - quella tedesca - in cui non crede a Joshua, quando le dice che Annabelle voleva ucciderla. Sarà che non ho particolare simpatia per lei, ma al contrario di Vane, io tutta questa maturazione non la vedo proprio, anzi... Di sicuro è di quelle che sono venute prima di lei (Alicia e Rebecca), ma è ben lontana dall'essere una protagonista incisiva o che ti entra nel cuore.

      Elimina
    3. Mi riferivo proprio alla puntata tedesca di oggi. Lei la verità non la vede o forse non la vuole vedere. Certo è che in molti hanno capito la pericolosità di Annabelle: Werner (che oggi ha visto tutto e l'ha salvata praticamente), Joshua, Robert.
      Sembra che poi non si fidi di Joshua ultimamente.
      Continuo a vederla come una cara ragazza, ma che vive in un mondo tutto suo e questo ora come ora è un difetto, perché è ora che approdi sulla terra.
      Si è meglio di quelle due, ma Alicia e Rebecca era pure prevedibile che non cambiassero a mio modo di vedere.
      Giò

      Elimina
    4. Denise ha fatto più che bene a rivelare tutto a Robert ed Eva,ma d'altronte comprendo un pochino il suo senso di colpa:la madre l'ha abbandonata e l'unico che l'ha cresciuta e stato vicino é stato Christoph(che evidentemente è stato più affettuoso con lei rispetto ai fratelli).
      È sempre il padre,in cuor suo credo che speri cambi,però allo stesso tempo agisce per rimediare ai suoi errori. Quello suo e di Viktor sono due modi completamente diversi di contrastare il padre.Daniela M.

      Elimina
    5. Io la vedo diversamente: Christoph non cambierà mai, è inutile cercare di redimere qualcuno che non lo merita, ma che soprattutto non vuole. La misura è piena oltre misura e onestamente la scusante che è suo padre non regge più, non dopo tutto quello che ha fatto.

      Elimina
    6. Credo che sia per lo stesso motivo per cui è cieca con la sorellastra, probabilmente non riesce a vedere le cose come stanno.
      L'ingenuità delle protagoniste spesso è stata paradossale.
      E' un dato di fatto che sia il padre, non è semplicemente una scusante.
      Riesce a fare la cosa giusta con Eva e Robert, però non riesce a mettersi contro il padre come dovrebbe.
      E' una caratteristica di Denise che è presente anche nel confronto/scontro con la sorella: se c'è da combattere, lei abbandona il campo prima di farlo.
      Evidentemente per lei quella misura non è colma.
      Giò

      Elimina
    7. Io continuo ad essere in disaccordo, si arriva ad un punto che bisogna allontanarsi da un personaggio nocivo come Christoph, c'è riuscito pure Boris, non si capisce perché Denise debba continuare a fare la parte della tonta. E il fatto che continui a difenderlo solo perché è il padre è una scusante, mi spiace.
      Non è la prima a farlo, ma qui si parla pure del fatto che non riesce a tenere testa neache alla sorella, scappando, proprio come dici tu. Tutta questa sua remissività mi sta stancando parecchio.

      Elimina
    8. Ma io sono d'accordo con te, Denise non può continuare a "nascondersi", a dare un colpo al cerchio e uno alla botte ed è doppiamente grave, perché lo fa sia con il padre sia con la sorella.
      In più si farà manipolare pure dal fidanzato.
      Il problema è che con i personaggi ciechi va così, li rimbambiscono fino all'inverosimile.
      La cosa peggiore è che poi non si fida di chi le vuole bene.
      Davvero non ha creduto a Joshua?
      Lui secondo me ormai sospetta di Annabelle anche riguardo a Xenia.
      Giò

      Elimina
    9. Io trovo che la crescita di Denise sia un insieme di frustazione. E' snervante come non riesca ad opporsi a quei due e combattere per quello che vuole. Ma credo anche che uscire da uno schema di comportamento sia molto complicato per chi è cresciuto come Denise. Ma è anche interessante come piano piano si sta evolvendo. Certo è lenta ma è come un palloncino pieno d'acqua che prima o poi scoppia. E mi piace come Joshua l'aiuti a crescere. E' arrivato il momento anche per Joshua di combattere per Denise, magari anche andarsene per un pò potrebbe aiutare. Io sono curiosa di quello che succederà lunedì quando Henry verrà stuzzicato da Annabelle e sicuramente combinerà qualche guaio. E ho paura anche che i dipinti di Dora e George faranno una brutta fine a causa di quei due. Ho due sensazioni, e vedremo se sono giuste, la prima sensazione e che Jessica cercando di aiutare Bela a conquistare Romy andrà a finire che succederà qualcosa tra loro due e che è Henry la causa dell'incidente o quello che succederà ad Annabelle e il suo problema con gli occhi. Comunque spero che Denise resti almeno per il matrimonio di Tina e poi decida di andarsene per un pò e riflettere in santa pace e che dopo quello che le ha fatto cercando di manipolarla lo lasci definitivamente (Henry).

      Elimina
    10. Questa storia dell'andarsene via mi sembra una ripetizione già vista con il fatto della mail. Una protagonista deve combattere per quello in cui crede e in fin dei conti secondo me Denise non può non maturare.
      Giò

      Elimina
    11. La storia di Denise secondo me non è solo una storia di frustrazione, ma di una che sceglie di non combattere quando si tratta della sorella soprattutto e poi del padre.
      Giò

      Elimina
    12. Scusa mi sono espressa male la frustrazione non c'è l'ha Denise ma noi che osserviamo il suo comportamento.

      Elimina
    13. Sai che credo che in fondo questa situazione crei a Denise anche frustrazione. Perché lei fa la cosa giusta (rivela a Eva e Robert la verità), però non va fino in fondo perché non ne ha il coraggio. Boris in fin dei conti "soffriva della stessa malattia".
      Credo che Denise, esattamente come Boris, soffra molto la presenza di due personalità aggressive come quelle del padre e della sorellastra: ribellarsi del tutto a due così può far paura.
      Da persona integra quale è, Denise non può far finta di nulla però ripeto non riesce ad andare fino in fondo.
      Forse può farcela con Joshua al suo fianco.
      Giò

      Elimina
    14. Boris però una volta incontrato Tobias ha iniziato a ribellarsi e si è davvero opposto al padre arrivando a sfidarlo a viso aperto, cosa che non si può dire di Denise che continua a scappare.

      Elimina
    15. I casi di Boris e Denise secondo me sono apparentemente simili ma in realtà differenti sotto altri aspetti.
      La similitudine credo sia data dal fatto che Boris e Denise si assomigliano caratterialmente: sono due persone buone, oneste, integre, cercano di evitare lo scontro a tutti i costi.
      La differenza è data però da quello a cui hanno assistito.
      Denise è cresciuta in una specie di oasi di serenità lontano dagli intrighi paterni e non si è mai nemmeno posta il problema di dover prendere una decisione in tal senso e di doversi schierare contro il genitore, perché finora non era mai stata toccata in prima persona dagli intrighi paterni e dal vero volto del padre.
      Boris al contrario, parole sue, ha "chiuso gli occhi" spesso, ma ha visto tutto quello che c'era da vedere, per lui in un certo senso, complice la presenza di Tobias, ad un certo punto è diventato inevitabile ribellarsi e sfidarlo. Per Boris il padre è sempre stato un vero e proprio problema, per Denise lo è diventato ora e per adesso l'unica cosa che sa fare è non affrontare a muso duro la situazione.
      D'altronde non affronta la situazione nemmeno con la sorella.
      Per dirla con un metafora sportiva, lei quando c'è da giocare una partita, non scende proprio in campo.
      Giò

      Elimina
    16. Infatti anche Boris ha avuto la stessa "sindrome" anche se in modo diverso. Prima o poi anche per Denise la misura sarà colma e reagirà. Quello che mi piace di come sta andando la trama è proprio il fatto che tiene Joshua a distanza. E sta affrontando la situazione anche sbagliando o nascondendosi. Dal mio punto di vista Denise non è ancora pronta a sufficienza per combattere per l'amore che prova per Joshua o combattere quei due. Denise è spaventata principalmente dall’ignoto. Anche se smaschera gli intrighi di Christoph non riesce a staccarsi da quella figura che comunque l’ha sempre protetta. E’ normale che le risulti difficile. L’ho trovo sbagliato perché io non lo farei ma l’ho capisco. Ma trovo bello il percorso che sta facendo senza Joshua perché è giusto per lei trovare la sua strada e il coraggio da sola. Se solo Joshua le desse quella forza allora rimarebbe incompleta come persona. Denise non è ancora al livello della presa di coscienza e di sé stesso che ha sviluppato Joshua.

      Elimina
    17. Anche perché credo sia pure giusto che venga mostrato tutto questo, perché marca le differenze profonde di vita di Denise e Joshua.
      Giò

      Elimina
  4. Comunque vedere Denise nelle puntate italiane e vederla in quelle tedesche sembra di vedere 2 persone diverse. Ha fatto davvero una crescita caratteriale non indifferente, degna di una protagonista. Sicuramente quello che non hanno avuto altre protagoniste prima di lei. Vane

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh cambiare per una protagonista non è una condicio sine qua non, alcune l'hanno fatto, altre no.
      Giò

      Elimina
    2. Speriamo che Denise abbia davvero salvato Eva, e che questo sia veramente uno spiraglio per Eva e Robert. Mary2

      Elimina
  5. Grande Denise! Mi piace sempre di più. Speriamo che riesca ad aiutare Eva, mi fa sempre piacere quando due protagoniste si aiutano o supportano.
    Cavaliere.

    RispondiElimina
  6. Ma per quanto ho visto lei ora crede che la sorella volesse ucciderla ,Joshua non sospetta che Annabelle ha ucciso la madre è sicuro .come è sicuro che lei proverà ancora ancora finché non riuscirà a fargli del male.glel ha pure detto a Denise eli

    RispondiElimina